closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Clima e lavoro, i piani di Biden alla prova del suo Congresso

Summit globale. Il presidente al vertice mondiale: «I cambiamenti climatici sono una sfida economica». Di fronte ha però l'opposizione in casa, repubblicana, e le tensioni con la Cina

Il summit sul clima visto da Joe Biden, al microfono dalla Sala est della Casa bianca

Il summit sul clima visto da Joe Biden, al microfono dalla Sala est della Casa bianca

Ieri, nella seconda giornata del summit globale sul clima, il presidente Biden ha puntato sui risvolti economici di una riduzione delle emissioni: la lotta ai cambiamenti climatici, ha detto ai leader collegati in video, «è l’opportunità di creare milioni di posti di lavoro ben pagati nel mondo. È una sfida per ogni Paese, creare una nuova industria e investire in innovazione accelerando lo sviluppo delle tecnologie». Il nuovo e ambizioso obiettivo di Biden di dimezzare le emissioni di carbonio degli Stati uniti entro il 2030 è l’ultimo grande argomento della sua agenda progressista e potrebbe complicare non solo i rapporti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi