closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Chi è Duterte, violenza in casa e nemici fuori

Filippine. Duterte ha anche dato prova di scegliere i paragoni più azzardati e imbarazzanti. Senza scomodare il parallelo con Hitler, quando ha annunciato l’introduzione della legge marziale nell’isola di Mindanao, ha anche dichiarato che avrebbe calpestato i diritti umani senza problemi, pur di sconfiggere il terrorismo di matrice islamica

La presidenza di Rodrigo Duterte si appresta a tagliare il traguardo del primo anniversario. Provando a ripercorrere questi dodici mesi, è quasi stupefacente realizzare che stia governando da così poco tempo. La centralità della sua figura nella vita politica filippina, la quantità e densità di eventi che lo hanno visto protagonista e l’alto livello di memorabilità dei suoi discorsi, contribuiscono a proiettare una sorta di aura monolitica alla sua presidenza. Quell’ometto pittoresco, come l’ha descritto l’ex presidente statunitense Obama, può essere definito con una grande varietà di aggettivi, ognuno dei quali derivante da una delle sue imprese dialettiche. Carismatico sì,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.