closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Changüí: un’altra Guantánamo

Musica. Un box set documenta un suono rurale e festivo, raccolto sul campo nell’estremo oriente cubano

Un dettaglio di copertina del box set «Ghangüí - the Sound of Guantanámo»

Un dettaglio di copertina del box set «Ghangüí - the Sound of Guantanámo»

La fortuna di fare inattese e felici scoperte cercando altro non è una novità nel campo musicale. Prendete il caso di Gianluca Tramontana, giornalista e broadcaster milanese di nascita ma di lunghissima residenza newyorkese, in viaggio per l’Oriente di Cuba, nel distretto di Granma, dove esiste una cultura organillera, in cui si suona l’organetto a rullo, strumento di musica campesina, per guajiros, insomma, che produce il suono azionando una manovella che fa affluire aria nelle canne per mezzo di un mantice. Una quindicina d’anni fa Tramontana era proprio a Manzanillo, porto da cui sul finire dell’Ottocento si irradiò l’organetto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.