closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Caso Skrypal, Theresa May vuole nuove sanzioni contro la Russia

L’identificazione da parte della polizia britannica dei due presunti avvelenatori russi dell’ex spia Sergey Skripal e di sua figlia Yulia il 4 marzo scorso a Salisbury, apre un nuovo capitolo nel caso che oppone Downing Street al Cremlino. Scotland Yard aveva già fatto filtrare la notizia di essere a conoscenza dei nomi dei due agenti russi autori dell’attentato, ma il governo inglese ha atteso quasi due mesi per renderli noti, lasciando l’impressione di indagini e rivelazioni a orologeria. THERESA MAY dopo aver ricostruito alla Camera dei Comuni come sarebbero andate le cose, ha subito chiamato Trump per aggiornarlo e proporre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.