closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Cartabia: «Tradita la Costituzione, voglio verificare ogni passaggio»

Santa Maria Capua Vetere. Inchiesta sui pestaggi dei detenuti, primi interrogatori di garanzia per nove agenti indagati

Il carcere di Santa Maria Capua Vetere

Il carcere di Santa Maria Capua Vetere

«Una volta ricevuta dall’Autorità giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere l’ordinanza di custodia cautelare, sono state immediatamente disposte le sospensioni dei 52 indagati»: l’annuncio ieri dal ministero della Giustizia. L’inchiesta è quella relativa ai detenuti del reparto Nilo del carcere sammaritano: la procura ipotizza che siano stati pestati il 6 aprile 2020 come ritorsione per le proteste del giorno precedente, scatenate dalla notizia di un caso Covid. Volevano igienizzanti e mascherine, invece sono stati oggetto di una «orribile mattanza». Gli indagati sono solo una parte dei circa 300 agenti impiegati, la parte che è stata possibile identificare. Il Dipartimento dell’amministrazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.