closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Calcio e finanza, business infinito

Sport. Gli affari dei fondi di investimento che permettono ai club di aggirare la spending review del pallone

Marcos Rojo

Marcos Rojo

Un colpo di coda che non produrrà effetti. La Fifa di Joseph Blatter, nuovamente candidato alla presidenza, nei giorni scorsi dichiarava guerra ai fondi di investimento che acquistano e girano a piacimento i cartellini dei calciatori, con una percentuale sui costi delle operazioni. Uno degli strumenti finanziari diffusi negli anni passati – perché il sistema produce dividendi da molto tempo – per aggirare la spending review del pallone, assieme alle sponsorizzazioni e alle società che sopravvivono vendendo i pezzi migliori. Si chiamano TPO, (Third party ownership) e consentono ai club di non dipendere troppo dai prestiti delle banche, consuetudine per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.