closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Boulos unica stella della sinistra. Pt con le ossa rotte, Bolsonoro anche

Brasile. Al ballottaggio delle municipali il candidato del Psol perde ma emerge come futuro della sinistra. Male il Partito dei Lavoratori che non si impone in nessuna capitale. Sconfitti anche i candidati bolsonaristi. Alla fine a vincere è la destra neoliberista

Un seggio di Rio de Janeiro durante il ballottaggio di domenica 29 novembre

Un seggio di Rio de Janeiro durante il ballottaggio di domenica 29 novembre

Il miracolo non è avvenuto. Il candidato del Psol Guilherme Boulos non ce l'ha fatta, a São Paulo, ad avere la meglio sull'attuale sindaco del Psdb Bruno Covas, ottenendo il 40,62% delle preferenze rispetto al 59,38% del vincitore: un distacco più pesante del previsto. «Non sarà in questa elezione, ma vinceremo», ha reagito il leader dei Senza Tetto, che, risultato positivo al Covid, ha dovuto rinunciare alle ultimissime fasi della campagna, compreso l'atteso dibattito finale con l'avversario sulla Tv Globo. Ma per lui si tratta di una sconfitta relativa. Dopo una campagna elettorale condotta con pochissime risorse, Boulos è infatti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi