closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Basta falsità, approvare la legge contro l’omofobia»

Diritti. A Roma migliaia di persone manifestano a favore del ddl Zan: «Nessun passo indietro»

L’elenco è breve, ma potrebbe essere drammaticamente più lungo. Una ventina di nomi maschili e femminili messi in fila uno dietro l’altro come si fa nelle manifestazioni per ricordare le vittime di una violenza. E infatti anche queste sono vittime di violenza, vittime di chi pensa che se ami una persona del tuo stesso sesso meriti di essere insultato o, peggio, preso a calci e pugni. Lo stesso se all’anagrafe risulti uomo ma ti senti e ti comporti come una donna. Oppure sei una persona disabile, ma anche se sei donna. Perché la violenza è come l’idiozia, non ha limiti....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.