closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Assemblea Nato, Italia prudente

Venti di guerra. I dubbi di Grasso: "L'intervento militare non basta. Serve diplomazia e intelligence comune". Anche Alfano frena: "Non vogliamo una Libia bis". Oggi intervengono Gentiloni e Pinotti.

In Palazzo Vecchio i parlamentari dell'alleanza atlantica

In Palazzo Vecchio i parlamentari dell'alleanza atlantica

Le notizie che arrivano da Berlino rimbalzano nel Salone de' Cinquecento di Palazzo Vecchio, che ospita l’assemblea parlamentare della Nato del gruppo speciale Mediterraneo e Medio Oriente. Ci sono i delegati dei 28 paesi dell'alleanza atlantica, e quelli di altri dodici stati associati. A tutti, nell'intervento di apertura della due giorni, Pietro Grasso lancia un monito: “Un intervento militare non basterà per sconfiggere lo stato islamico e il terrorismo, serviranno almeno tre linee di azione”. Il presidente del Senato è netto: “Tutti i nostri paesi condividono la precisa responsabilità di non avere saputo predisporre credibili strategie e politiche comuni per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi