closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In Argentina «baciarsi non è un delitto»

Argentina. 2017: due donne argentine sposate si baciano in una stazione di Buenos Aires. La polizia le arresta per «resistenza a pubblico ufficiale». Ma ora sono state finalmente scagionate

Mariam Gomex e Rocio Girat, le due donne messe sotto processo per un bacio in pubblico

Mariam Gomex e Rocio Girat, le due donne messe sotto processo per un bacio in pubblico

Ci sono vite che sembrano scritte per essere battaglie. Ci sono persone che sembrano scelte per essere icone di quelle lotte. E ci sono baci che sono politici. È la storia di Marian Gomez e Roció Girat. LE DUE GIOVANI DONNE argentine, di 28 e 27 anni, sono sopravvissute ad anni di abuso sessuale in famiglia e hanno trovato la forza di denunciare pubblicamente i loro aggressori. I loro casi hanno avuto una ricaduta mediatica enorme e, un giorno, si sono innamorate e sposate: sono state la terza coppia di donne a convolare a nozze nella città di Olavarría. Nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.