closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ambientalista dell’anno, il don che vince sulla camorra

Premio Luisa Minazzi. Marco Ricci premiato per la lotta contro le discariche tossiche nel Parco del Vesuvio. Al parroco di Ercolano il riconoscimento di Legambiente e del mensile «La Nuova ecologia»

Il Vesuvio e i roghi tossici dell’estate 2017

Il Vesuvio e i roghi tossici dell’estate 2017

Una cappa asfittica di omertà, di paura e di collusione. E, intanto, le morti aumentavano. Don Marco Ricci, giovane parroco della chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Ercolano, ha così deciso di infrangere il muro di gomma e di incoraggiare il risveglio delle coscienze contro i veleni che la camorra aveva depositato alle pendici del Vesuvio. Amianto, idrocarburi, metalli pesanti, rifiuti speciali. Sotto terra c’era, e c’è ancora, l’inferno. L’ULTIMO SOS il prete campano l’ha lanciato nel luglio scorso. Quando i piromani hanno messo sotto assedio il territorio con migliaia di roghi tossici. Ma il suo impegno a tutela...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.