closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Alaa Abd el-Fattah, calvario senza fine: altri 5 anni di carcere

Egitto. Insieme all'attivista volto di piazza Tahrir, condannati anche il suo avvocato Mohamed Baqer e il blogger Mohamed "Oxygen" Ibrahim. Tutti in prigione da settembre 2019, ma i due anni di detenzione cautelari non saranno scalati dalla pena

Alaa Abd el-Fattah

Alaa Abd el-Fattah

Il giudice della corte per lo stato di emergenza di New Cairo non è nemmeno uscito per leggere la sentenza, l’ha fatta gridare da un funzionario del tribunale: cinque anni di carcere per Alaa Abd el-Fattah, quattro a testa per Mohamed el-Baqer e per Mohamed "Oxygen" Ibrahim. Il primo è il più noto attivista egiziano, anima di piazza Tahrir, informatico e pensatore gramsciano. Il secondo è il suo avvocato, arrestato in un’aula di giustizia mentre lo difendeva. Il terzo è un blogger. Per tutti le accuse sono le stesse: diffusione di notizie false e appartenenza a gruppo illegale che avrebbe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.