closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Aborto legale, sicuro, gratuito. Dopo 99 anni e 12 ore di dibattito l’Argentina dice sì

Traguardo storico a Buenos Aires. Voto trasversale, passa anche lo scoglio del Senato l'ennesimo progetto di legge sull’interruzione volontaria di gravidanza, il primo presentato dall'esecutivo. E in piazza esplode la gioia del movimento dei pañuelos verdi

Buenos Aires, 30 dicembre 2020, le 4 del mattino

Buenos Aires, 30 dicembre 2020, le 4 del mattino

Tra «sarà» ed «è» legge sono trascorse 12 ore di dibattito in Senato. Ma ci sono anche voluti 99 anni dall’ultima riforma del Codice Civile in materia di aborto, 9 progetti di legge presentati al Congresso dal 2006 e innumerevoli mobilitazioni che hanno fatto pressione per la stessa causa. Finalmente, alle 4 di mattina di ieri, la vicepresidente Cristina Kirchner, in veste di presidente del Senato, ha dichiarato che «risulta approvato con 38 voti affermativi, 29 negativi e 1 astensione, si converte in legge». Così il progetto - inviato per la prima volta dal’Esecutivo - che permette ai corpi gestanti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi