closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Abc, l’esperimento democratico di Napoli

La società che gestisce il servizio idrico ha uno statuto sociale ed ecologico e una governance fondata sulla partecipazione. E sfida le resistenze della finanza e dell’informazione

La crisi industriale richiede un nuovo intervento pubblico e riporta all’ordine del giorno la questione del governo democratico dell’economia. Ma - come ci ricordano i casi di politiche sbagliate e di corruzione - non basta dare potere e risorse a soggetti pubblici per risolvere i problemi: serve un controllo democratico e forme di gestione rivolte a tutelare l’interesse collettivo. La stagione dei beni comuni - referendum sull’acqua, occupazione dei teatri, costituente per i beni comuni - ha radicalmente posto in discussione la dicotomia tra pubblico (Stato) e privato (mercato), e in particolare la riduzione della questione democratica alle istituzioni del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi