closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

A Ravenna bloccato un nuovo carico d’armi

Lavoratori contro la Guerra. I portuali pronti allo sciopero. Lettera di Cgil, Cisl e Uil per la nave che arriverà il 3 giugno. Stesso armatore del caso di Livorno

La nave Asiatic Liberty della israeliana Zim che vorrebbe caricare armi nel porto di Ravenna

La nave Asiatic Liberty della israeliana Zim che vorrebbe caricare armi nel porto di Ravenna

Dopo Genova e Livorno, ora Ravenna. I portuali in Italia - ma la rete è ormai globale - continuano a mobilitarsi contro la guerra. NEL PORTO CANALE ROMAGNOLO con 22 chilometri di banchine hanno scoperto per tempo un carico molto sospetto. Si tratta di tre container da caricare il 3 giugno al terminal 41 sulla nave Asiatic Liberty. L’armatore è lo stesso Asiatic Island che la scorsa settimana non ha potuto caricare a Livorno. Stesso anche il porto di approdo: Ashdod (oppure Haifa) in Israele. «In un porto il lavoro si pianifica per tempo e qualche giorno fa abbiamo notato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi