closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Volkswagen, la rivincita greca

Dieselgate. Soddisfazione dei greci: si è interrotta la martellante colpevolizzazione di un intero popolo

Si sarebbe potuto trattare, quasi, di una vendetta degli dei. Alla scoperta del Dieselgate, lo scandalo delle emissioni truccate in milioni di macchine diesel della Volkswagen, tutti speravano, ad Atene, che avesse partecipato una ricercatrice greca: si tratta di Anna Stefanopoulou, che da anni, ormai, lavora presso l’università americana del Michigan. Per un paio di giorni la notizia è rimbalzata con entusiasmo incontenibile sul web, e su molti siti e giornali, finché la Stefanopoulou ha chiarito di non essersi occupata della vicenda (anche se sarebbe potuta essere di sua competenza), dal momento che l’analisi dei dati delle macchine della casa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi