closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Vigili del fuoco: «Fine dell’autonomia, il governo ci vuole sotto i prefetti»

L'allarme della Fp Cgil. L'ultima bozza di riforma del decreto Madia escluderebbe dal comando i vertici tecnici del Corpo nazionale: alte gerarchie riservate ai politici

Vigili del fuoco durante l'intervento all'hotel Rigopiano

Vigili del fuoco durante l'intervento all'hotel Rigopiano

I Vigili del Fuoco sono allarmati dalla riforma che il governo avrebbe in serbo per loro: il Corpo nazionale perderebbe del tutto la propria autonomia per essere assoggettato al potere prefettizio. Il progetto, elaborato nei giorni delle polemiche sui soccorsi al Rigopiano, sarebbe contenuto nella bozza approntata dal sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci e dal Capo dipartimento Bruno Frattasi. Testo che dovrebbe tradursi in uno dei decreti legislativi della più generale delega Madia, che tra i suoi compiti ha appunto la modifica di ordinamento del Corpo dei vigili. La denuncia viene dalla Funzione pubblica Cgil: Danilo Zuliani, responsabile nazionale vigili...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.