closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Via lo ius soli»: l’ultimo attacco alle origini dell’America moderna

Stati uniti. Nuova minaccia di Trump ai migranti per guadagnare consenso ad una settimana dal voto di medio termine: con un ordine esecutivo il presidente vuole stracciare uno dei pilastri del paese e della costituzione. Dure critiche dai democratici, dubbi dagli esperti: serve la maggioranza del Congresso

New York, 25 settembre: American Muslim Parade

New York, 25 settembre: American Muslim Parade

La strategia elettorale di Donald Trump continua a dispiegarsi sulla pelle dei migranti, la carta su cui sta giocando la propria credibilità a una settimana dalle elezioni di medio termine. Tre giorni fa Trump aveva annunciato l’invio di oltre 5.200 soldati a protezione del confine con il Messico, un dispiegamento paragonabile al contingente militare Usa in Iraq, per fermare la carovana di migranti che sta attraversando il Messico diretta verso gli Stati uniti. Probabilmente nella percezione di Trump questa mossa non è sufficiente a rassicurata la sua base. Ha quindi rincarato la dose ieri mattina, parlando della volontà di cancellare lo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.