closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Uno «sbaglio imperdonabile» dall’Iran che negava tutto

Tristezza e rabbia a Teheran. La tardiva assunzione di totale responsabilità per l’abbattimento del Boeing ucraino fa riesplodere la protesta di fronte all'università. Tra i 176 morti a bordo dell’aereo 82 iraniani (molti erano studenti) e diversi canadesi con doppia nazionalità

Vertici militari iraniani in preghiera per Soleimani. Il primo a destra è il generale Amir Ali Hajizadeh, capo delle forze aeree dei pasdaran

Vertici militari iraniani in preghiera per Soleimani. Il primo a destra è il generale Amir Ali Hajizadeh, capo delle forze aeree dei pasdaran

L’abbattimento del Boeing 737-800 della compagnia di bandiera ucraina appena decollato dall’aeroporto Imam Khomeini di Teheran e diretto a Kiev è stato un «errore umano». Non sarebbe stato commesso se il presidente statunitense Trump non avesse dato ordine di uccidere il generale Soleimani, ma è anche vero che in un momento di massima tensione i vertici di Teheran avrebbero dovuto chiudere lo spazio aereo della Repubblica islamica. LA PROTESTA ESPLOSA IERI di fronte ai cancelli dell'università Amir Kabir a Teheran, con slogan contro l'ayatollah Ali Khamenei e e molti dimostranti che portavano immagini del generale Soleimani, dimostra che alla tristezza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.