closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Università fanalino di coda, studenti francesi in protesta

Un anno da dimenticare. Isolati, senza la possibilità di frequentare i corsi, tra gli iscritti alle facoltà cresce il malcontento: «Il governo ci sta punendo». Bocciata la richiesta di estendere ai 18enni il reddito di solidarietà attiva

Parigi, protesta degli studenti universitari

Parigi, protesta degli studenti universitari

Un anno universitario da dimenticare. Ma che purtroppo lascerà pesanti tracce, sia individuali che collettive. In Francia, le scuole sono rimaste aperte in ogni ordine e grado, salvo qualche settimana la primavera scorsa e con qualche arrangiamento di insegnamento in alternanza per i licei. Sono invece le università a sentirsi i paria della crisi sanitaria. I corsi sono praticamente sospesi da ottobre, qui e là ci sono dei Td (travaux dirigés, gruppi di lavoro con il tutor) che funzionano ormai dimezzati, ci sono stati dei “parziali” (esami di metà anno) in presenza. Ma la maggior parte degli studenti è obbligata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi