closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Uk, alunni dell’Italia del Sud schedati, Londra si scusa

Gran Bretagna. Un questionario distribuito nelle scuole chiede agli alunni di riferire la provenienza dei genitori: se italiani tour court, italiani-napoletani o italiani-siciliani. L'ambasciatore Pasquale Terracciano: l’Italia è unificata «dal 17 marzo 1861»

Una scuola inglese

Una scuola inglese

Non c’è pace tra le solenni pareti del Foreign Office. Come se non bastassero le violente reazioni di Putin alle ultime russofobe esortazioni del titolare degli esteri Boris Johnson a protestare contro l’ambasciata russa a Londra per i bombardamenti in Siria e il governo che rischia una crisi parlamentare su questioni relative al Brexit, ieri il ministero degli esteri britannico ha dovuto perfino misurarsi con una piccata nota dell’ambasciatore italiano Pasquale Terracciano. In essa, il nostro ambasciatore in Gran Bretagna lamentava una deplorevole svista segnalatagli da connazionali indispettiti: alcuni moduli scolastici, distribuiti alle famiglie degli alunni per raccogliere informazioni su...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi