closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump accusato di evasione e di aver fatto affari con Teheran

Stati uniti. Il rifiuto a rendere noto il reddito era già stata denunciato da Hillary nel dibattito. «Se non lo fa» aveva detto, «dobbiamo pensare che o non è ricco come dice, o è indebitato all’estero, o non da nulla in beneficenza, o non paga le tasse».

La campagna presidenziale americana sembra essere degenerata in una rissa senza quartiere. La scorsa settimana, iniziata con il primo scontro diretto fra i candidati, ha visto inasprirsi i toni in un crescendo di accuse insulti e insinuazioni. Un fuoco incrociato in cui il migliore alleato di Hillary Clinton è stata la bocca incontenibile di Donald Trump. Dopo di una settimana di misoginia a reti unificate, è arrivato il «bombshell» del New York Times e la pubblicazione della dichiarazione delle tasse. I documenti, recapitati anonimamente alla redazione, rivelano che nel 1995 Trump ha dichiarato perdite per 916 milioni di dollari. Un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi