closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Si riapre la vecchia rotta dell’Evros e a migliaia fuggono dalla Turchia

Grecia. Il ministro dell'Immigrazione: "Preoccupati per l'incremento degli arrivi"

La chiusura della rotta balcanica è messa alla prova sempre di più. Il mese di aprile conferma la crescita costante degli arrivi di migranti in Grecia, con una novità: il maggior numero di ingressi si registra lungo il confine di terra greco-turco, a nord est. Sono stati circa 2.700 i migranti a passare di lì, guadando il fiume Evros. Sono oltre mille persone in più rispetto allo scorso marzo, quando gli ingressi furono circa 1.600. Numeri elevati in assoluto, significativi soprattutto se si considera che nel marzo 2017 erano stati poco più di 200 i migranti a oltrepassare quella frontiera....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi