closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Se Guantanamo non è un blog

Informazione & diritti. La "bloguera" Yoani Sanchez è la star del Festival internazionale di giornalismo che si apre oggi a Perugia. E che tace sui 166 detenuti senza processo nel lager che Obama aveva promesso di chiudere. Del resto funziona così: quando sono gli Usa a violare le leggi internazionali e a calpestare la dignità umana, i media italiani si girano dall'altra parte

La

La "bloguera" cubana Yoani Sanchez

In questi giorni in cui si svolge a Perugia il Festival internazionale di giornalismo (da oggi al 28 aprile la VII edizione, ndr) dove la stella è Yoani Sanchez, la blogger cubana che, come hanno mostrato i documenti di Wikileaks, lavora esplicitamente per il Dipartimento di Stato americano e per le agenzie della Cia, un recluso in attesa di processo da dieci anni, con un magistrale articolo di opinione ospitato sul New York Times, denuncia la perdurante violazione dei diritti umani nella base di Guantanamo da parte dell’Amministrazione nordamericana (vedi anche l’articolo «Non moriremo in silenzio» di Patricia Lombroso sul...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.