closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sarraj a Roma tiene in caldo l’alleanza. Hrw: indagate su Tarhuna

Libia. Il premier del governo di Tripoli incontra Conte e Di Maio, prima di volare in Turchia dal super alleato Erdogan. Rapporto di Human Rights Watch sul massacro commesso la scorsa primavera dalle milizie legate al generale Haftar

Il premier di Tripoli Sarraj a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Conte e il ministro degli Esteri Di Maio

Il premier di Tripoli Sarraj a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Conte e il ministro degli Esteri Di Maio

«Un incontro costruttivo in cui si è ribadita l’importanza di procedere speditamente nel processo politico sotto l’egida dell’Onu». Sono le parole che il presidente del Consiglio Conte ha usato ieri sul suo profilo Twitter per descrivere l’incontro avvenuto nel pomeriggio a Palazzo Chigi con il suo pari libico al-Sarraj e a cui ha partecipato anche il ministro degli Esteri di Maio. SARRAJ HA RINGRAZIATO l’alleato per i suoi «sforzi per la stabilità della Libia», nonostante non fossero mancati attriti lo scorso anno quando Roma si era avvicinata anche al suo rivale giurato, il generale cirenaico Haftar, capo dell’autoproclamato Esercito nazionale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.