closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Raduni religiosi, Corte suprema Usa contro Cuomo

Stati uniti. Con cinque voti a quattro i giudici bocciano le restrizioni che il governatore di New York voleva imporre sui servizi religiosi. Il voto decisivo è della neo-giudice Amy Coney Barrett, appena nominata da Trump: un assaggio di come andranno le cose d'ora in poi

Il governatore di New York Cuomo

Il governatore di New York Cuomo

Una sentenza della Corte Suprema con un voto di 5 a 4, ha bocciato le restrizioni che il governatore di New York Andrew Cuomo impone sui servizi religiosi, per contenere il diffondersi della pandemia. Il voto decisivo è stato espresso dal giudice Amy Coney Barrett, ed è un assaggio di come andranno le cose alla Corte Suprema da ora in poi. La ragione a cui si sono appellati i 5 giudici conservatori è stata la violazione dei diritti alle libertà del Primo Emendamento da parte del provvedimento di Cuomo, e mostra il primo spostamento a destra della Corte Suprema; Barrett...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.