closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Portland, difendono due «musulmane»: uccisi a coltellate da neonazi

Stati uniti. Le vittime sono Namkai-Meche e Ricky John Best, veterano di guerra. L’aggressore è Jeremy Joseph Christian, pregiudicato bianco 35enne, il ritratto del nuovo pericolo americano: il terrorista di estrema destra che odia ogni sfumatura di diversità

L’omaggio di Portland alle vittime

L’omaggio di Portland alle vittime

A Portland, in Oregon, due uomini sono stati accoltellati e uccisi, un terzo gravemente ferito, per aver cercato di difendere in metropolitana due giovani donne all’apparenza musulmane dall’aggressione di un altro passeggero, che gridava insulti anti-islamici nei confronti delle due ragazze. L’aggressore è Jeremy Joseph Christian, pregiudicato bianco 35enne, ora in carcere con l’accusa di omicidio aggravato; nella sua pagina Facebook messaggi contro gli anti-fascisti, materiale neonazista e antisemita, foto che lo ritraggono in convegni di estrema destra dove fa il saluto nazista. Ad aprile si era fatto notare per uno scontro tra neo-nazisti e anti-fascisti, mentre inneggiava alla supremazia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.