closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Per la prima volta Frontex alla sbarra della Corte Ue dei Diritti dell’Uomo

Immigrazione. L’imputazione è grave: sul confine marittimo tra Grecia e Turchia l’organismo europeo avrebbe tradito la sua missione: salvaguardare il rispetto dei «principi europei» verso i richiedenti asilo

Salvataggio nel Mediterraneo

Salvataggio nel Mediterraneo

Per la prima volta nei 17 anni d’esistenza Frontex è imputato di fronte alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. L’imputazione è grave: sul confine marittimo tra Grecia e Turchia l’organismo europeo avrebbe tradito la sua missione: salvaguardare il rispetto dei «principi europei» verso i richiedenti asilo. Il ricorso alla Corte è stato promosso da una Ong olandese incollaborazione con l’Osservatorio Greco sugli Accordi di Helsinki e due gruppi europei di sostegno legale. Il ricorso avviene per conto degli accusatori: un minore non accompagnato e di una donna. Accusano Frontex di maltrattamenti e di respingimenti anche violenti verso la Turchia. Secondo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.