closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Onu: «Haftar entri nel governo libico»

Libia. L'inviato Kobler dice di voler discutere con il generale ribelle. La National Oil Company cerca con lui un accordo per riaprire i porti petroliferi occupati

Il generale Haftar, capo dell'esercito del parlamento di Tobruk

Il generale Haftar, capo dell'esercito del parlamento di Tobruk

Il generale Haftar, a colpi di occupazione di porti petroliferi, sta per archiviare quanto cercato: la legittimazione della comunità internazionale. Martedì lo ha ribadito l’inviato speciale dell’Onu in Libia, Martin Kobler, di fronte al Consiglio di Sicurezza: «Ho sempre detto che deve avere un ruolo all’interno di un esercito libico unificato e vorrei sedermi con lui per discuterne». Da parte sua il capo militare del parlamento ribelle di Tobruk (che punta ad un posto nel governo di unità del premier al-Sarraj, possibilmente alla Difesa) mostra la sua faccia diplomatica: in un’intervista al quotidiano egiziano Al-Ahram Al-Arabi, definisce infondanti i timori...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.