closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Nozze per tutti, la Germania ha detto «Ja»

Il passo storico. Merito dell’accordo Spd-Verdi-Linke e della libertà di coscienza concessa da Merkel. Martin Schulz festeggia, ma i falchi della Cdu minacciano ricorso al tribunale di Karlsruhe

La festa a Berlino

La festa a Berlino

La Germania approva il «matrimonio per tutti». Con 393 voti a favore, 226 contrari e 4 astenuti ieri il Bundestag ha varato la legge che garantisce pari diritti a omo ed eterosessuali. DECISIONE EPOCALE dopo 40 minuti di dibattito: merito della proposta di Spd, Linke e Verdi ma anche frutto della libertà di coscienza concessa dalla cancelliera Angela Merkel ai deputati Cdu. Tuttavia, nonostante la «propaganda», Mutti si è espressa con un «nein» inequivocabile: «Credo nel matrimonio come unione tra uomo e donna».     Con lei tutta l’Union cristiano-democratica a eccezione di 75 parlamentari che hanno votato a favore...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.