closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«No a quote per le minoranze»: Trump rivuole campus bianchi

Stati uniti. Tentativo di smantellare la legislazione Obama sull’antidiscriminazione negli atenei. La Casa bianca alle università: ignorate l’etnia nelle domande di ammissione

L’ex presidente statunitense Barack Obama alla Bowie State University, in Maryland

L’ex presidente statunitense Barack Obama alla Bowie State University, in Maryland

L’amministrazione Trump sta compiendo un’ennesima inversione di marcia riguardo le politiche progressiste volute da Obama. Questa volta la mossa riguarda l’affermative action, ovvero la legge voluta dall’amministrazione precedente per promuovere la diversità nei campus universitari, dopo la presidenza Bush che, invece, era andata nella direzione opposta. Trump ora si sta ricongiungendo all’idea di Bush jr, come se dieci anni non fossero mai passati, sollecitando le università a ignorare l’etnia nelle decisioni di ammissione e stracciando i 24 documenti che fanno parte degli admissions memos, bollati come «non necessari, datati, incoerenti con le leggi vigenti o per altri versi inappropriati». La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.