closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Milano, lo scandalo delle case popolari Aler. Ma la Lega cavalca il disagio

Emergenza abitativa. Nuova occupazione del collettivo Aldo Dice 26x1: la torre di Ligresti, nell’estrema periferia Ovest della città, ospiterà le 60 famiglie sgomberate

Le famiglie ospitate dal centro sociale Aldo Dice 26x1

Le famiglie ospitate dal centro sociale Aldo Dice 26x1

Dopo lo sgombero salviniano, quelli di Aldo Dice 26x1 hanno occupato nella notte uno degli edifici simbolo della speculazione milanese anni ’80: la torre di Salvatore Ligresti in via Stephenson, nell’estrema periferia Ovest della città. Uno degli scheletri lasciati a terra dalla “Milano da bere” di cui l’immobiliarista di Paternò deceduto pochi mesi fa è stato tra i protagonisti. Un grattacielo destinato a ospitare uffici, abbandonato da oltre vent’anni, che ricorda ogni mattina a chi entra a Milano dalla tangenziale Ovest quanto la sacralità della proprietà privata piegata alla speculazione non coincida con l’utilità pubblica. Alcune delle oltre 60 famiglie...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.