closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Migranti, strage di donne di fronte alla Tunisia: almeno venti vittime

Una strage di donne. Dei venti corpi recuperati giovedì dalla Guardia costiera tunisina 19 appartenevano a donne, quattro delle quali incinte. Il gruppo, composto nella maggior parte da subsahariane più tre tunisine, si trovava a bordo di un’imbarcazione con 37 migranti che si è trovato in difficoltà probabilmente a causa delle cattive condizioni di mare al largo della costa di Sfax. La guardia costiera e alcuni pesatori locali sono riusciti a recuperare i venti corpi e a salvare quattro superstiti, mentre non hanno dato alcun esito le ricerche condotte anche ieri nonostante le onde alte e i venti forti dai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi