closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Migranti, scontro a Bruxelles sui movimenti secondari

Cinque Paesi attaccano l’Italia e chiedono di rivedere Schengen Alla fine l’accordo che prevede maggiore solidarietà dagli Stati

Alla fine un accordo è stato raggiunto ma le oltre cinque ore durante le quali ieri i 27 capi di Stato e di governo hanno discusso di migrazione dimostrano quanto l’argomento divida ancora in profondità l’Unione europea. Con l’Italia presa di mira da Austria, Olanda, Danimarca, Finlandia e Svezia che l’accusano di fare poco per ridurre i movimenti secondari, fino al punto di arrivare perfino a chiedere una revisione in senso restrittivo di Schengen pur di bloccare i migranti che provano a lasciare il Paese nel quale sono arrivati per raggiungere il cuore dell’Europa. Richiesta contenuta in una prima bozza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.