closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Le preferenze nemiche dei ballottaggi

Legge elettorale. Dai comuni alla camera: con l'Italicum tornano i voti per i candidati che nell'esperienza di questo secondo turno hanno penalizzato il ritorno alle urne. L'astensione e la distorsione sono le due minacce che si trasferiscono dai consigli comunali al parlamento

Cambiare l’Italicum per evitare di perdere anche le elezioni politiche. È la richiesta che la minoranza del partito democratico rinnova a Matteo Renzi, avendo dalla sua la «prova generale» dei ballottaggi nei comuni. Non si spinge a sostenere il referendum che è in campo, e che mira a smontare dall’Italicum il meccanismo del super premio di maggioranza e del ballottaggio. La richiesta è più soft: riportare il premio alle coalizioni (invece che alla lista), in modo che si possa ricostituire un centrosinistra in grado di competere con i 5 Stelle. E magari anche un centrodestra che si riveli - vedi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.