closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La ferita rimane aperta, Trump non è sconfitto

La notte americana. La frattura ormai insanabile tra democratici e repubblicani è sottolineata da una giornata nella quale la ricorrenza del 6 gennaio è stata commemorata, nei due rami del Congresso, dai primi e ostentatamente ignorata dai secondi

Riunire un’America profondamente spaccata, riconnettere l’America blu con l’America rossa, affrontare come una nazione il più possibile unita le grandi sfide senza precedenti del nostro tempo: un generoso proposito politico, forse solo un’ingenua illusione, durata neppure un anno e ora destinata a sciogliersi definitivamente come la neve che copre Washington nella prima ricorrenza di quello che il numero uno delle forze armate, il generale Mark Milley, definì “a Reichstag moment”, l’assalto insurrezionale al Congresso, un atto paragonabile all’incendio del parlamento tedesco nel 1933 che portò Hitler alla conquista del potere. “L’impensabile che diventa reale”, per dirla con le parole del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.