closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il regista di «Sulla mia pelle»: «Stavolta la verità è arrivata prima in sala poi in tribunale»

Intervista. Parla Alessio Cremonini: «Il coraggio fa bene al cinema italiano»

Dal film «Sulla mia pelle»

Dal film «Sulla mia pelle»

Adesso che c’è una sentenza di condanna a riconoscere anche dal punto di vista giudiziario la vera sorte di Stefano Cucchi, Alessio Cremonini, regista e cosceneggiatore del film Sulla mia pelle diventato cult perfino fuori dai confini italiani lo dice con orgoglio: «Questa è una delle rarissime volte in cui la verità arriva prima in sala e poi nelle aule di giustizia». [caption id="attachment_403116" align="alignleft" width="256"] Alessio Cremonini[/caption] Sollevato dalla sentenza? Sì, finalmente una buona notizia, dopo giorni di pessime. Tre a uno. Nel senso che dopo l’Ilva, Venezia e la senatrice Liliana Segre costretta ad avere una scorta, almeno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.