closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il partito-Stato è realtà: l’Akp «torna» a Erdogan

Turchia. Dopo il referendum che ha cambiato la costituzione, il presidente ritorna leader del suo partito, anche se di fatto non se n'era mai andato. Tensione con l'Europa: sempre più voci chiedono lo stop all'adesione di Ankara

Una manifestazione di sostenitori di Erdogan

Una manifestazione di sostenitori di Erdogan

«Mi sono sembrati secoli, sono felice che questi 979 giorni di separazione tra noi siano giunti al termine». Così il presidente della repubblica turca Recep Tayyip Erdogan ha commentato il ritorno ufficiale nel partito Akp. Aveva dovuto abbandonarlo con l’elezione alla presidenza il 27 agosto 2014, atto dovuto in ossequio ad una norma costituzionale in vigore dal 1961, ma che ha potuto cambiare consentendogli il ritorno. La riforma costituzionale, confermata dal referendum del 16 aprile, prevede anche la rimozione dell’obbligo per la carica presidenziale di neutralità nell’arena politica. Un ruolo a cui Erdogan non si è mai adattato, continuando a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.