closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il caso di Mario. In attesa di una legge sull’eutanasia

Marche. "Mario ci ha messo 10 mesi passando per 2 udienze e 2 sentenze, per vedere rispettato un suo diritto, nelle sue condizioni" dice Filomena Gallo, segretaria della Coscioni

La Asl di Ancona dovrà verificare se esistono o meno le condizioni per l'accesso al suicidio assistito per un 43enne marchigiano da dieci anni immobilizzato e in condizioni irreversibili a causa di un incidente stradale. A stabilirlo è stato il tribunale del capoluogo marchigiano, raccogliendo le indicazioni della cosiddetta «sentenza Cappato» della Corte costituzionale. È la storia di Mario – nome di fantasia che lui stesso si è dato per preservare la serenità familiare –, che da quasi un anno ormai si batte nel complicato campo della burocrazia sanitaria per il suo diritto a scegliere come morire. Era il 28...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.