closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il cargo saudita Bahri Yanbu domani a La Spezia: «Vogliamo sapere se trasporta armi»

Arabia saudita. Ritorna in Italia la nave parte della flotta pendolare tra Usa e Arabia saudita. La denuncia di Opal e portuali: negli Stati uniti ha caricato materiale bellico. Da anni va avanti la protesta dei camalli e delle associazioni per i diritti umani italiane

La Bahri Yanbu

La Bahri Yanbu

Le proteste nei porti genovesi non sono mai cessate in questi anni, guidate dai portuali che di caricare armi dirette in Arabia saudita e probabilmente impiegate in Yemen non hanno intenzione. Eppure i transiti della nave Bahri Yanbu e della gemella Bahri Abha non si sono mai fermati. Un altro arrivo è previsto domani, 10 gennaio, stavolta a La Spezia. La nave-cargo, della compagnia saudita Bahri, è parte della flotta pendolare che da anni fa la spola tra scali statunitensi e sauditi, carica di veicoli blindati, carri armati, strumentazioni dual use. Li carica anche in Italia, come dimostrano le denunce...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.