closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

I quesiti deboli e l’impresa impossibile

I civatiani di Possibile hanno presentato otto quesiti referendari. Due sull’Italicum (ora l. 52/2015), e poi in tema di ambiente, opere pubbliche, lavoro e Jobs Act, scuola. Un’iniziativa referendaria è un elemento di outing politico, e come tale richiede coraggio e va apprezzata. Ma basta il coraggio? Negli ultimi venti anni molti a sinistra - incluso chi scrive - si sono battuti allo stremo per ottime cause referendarie, e hanno perso. È questa, e non ignavia politica o voglia di esser primi della classe, la ragione oggi di qualche prudenza. È la consapevolezza che raccogliere almeno 600mila firme - la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.