closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Guerra online: hacker tra Casa Bianca e Cremlino

Usa/Russia. Nbc: Obama ha ordinato alla Cia di compiere attacchi contro Mosca per imbarazzare Putin. Ma restano i dubbi. L'obiettivo pare piuttosto quello di non mostrarsi impreparati nello scontro in corso tra superpotenze

Il presidente russo Putin con lo statunitense Obama

Il presidente russo Putin con lo statunitense Obama

Il clima da guerra fredda passa anche per l’etere: secondo la Nbc, che cita fonti dell’intelligence Usa, il presidente Obama avrebbe ordinato alla Cia un attacco cyber «clandestino e di ampio raggio» contro la Russia perché non interferisca più – se lo ha fatto – nelle presidenziali. Un attacco «senza precedenti» che metta in imbarazzo Putin rendendo pubblici trasferimenti di denaro all’estero da parte dei suoi collaboratori, con il paese in seria crisi economica. Da mesi Washington accusa il Cremlino di interferenze nel sistema elettorale per favorire il candidato repubblicano Trump e pochi giorni fa ribadiva la convinzione che la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi