closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Gli sgravi pompano le assunzioni, ma il Sud resta indietro

I dati Inps. Crescono i contratti a tutele crescenti, tra nuove attivazioni e trasformazioni di rapporti a termine. Ma è anche boom dei "voucher", fenomeno già riscontrato nei mesi scorsi

Gli sgravi contributivi alle assunzioni a tutele crescenti pompano l’attivazione di nuovi contratti. Secondo gli ultimi dati dell’Inps, pubblicati ieri, le assunzioni a tempo indeterminato sono in crescita: nei primi nove mesi del 2015 - dice l’Osservatorio sul precariato dell’istituto - i nuovi rapporti a tempo indeterminato (comprese le trasformazioni di contratti a termine) sono stati 1,7 milioni, a fronte di 1,23 milioni di cessazioni, con un saldo positivo nell’anno di 469.393 contratti stabili. Se si fa il confronto con lo stesso periodo del 2014 (quando la variazione fu positiva per 98.046 unità) nei primi nove mesi del 2015 il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi