closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gli immigrati scappano dagli Usa, picco di arrivi in Canada

Oltrefrontiera. In aumento gli ingressi legali e non. Crescono anche le domande dei richiedenti asilo, in due mesi presentate oltre 5.000 domande, più del doppio rispetto agli scorsi anni

Controlli sugli immigrati al confine con il Québec

Controlli sugli immigrati al confine con il Québec

Già il primo segnale era stato eloquente. Il giorno stesso della vittoria di Donald Trump, il 9 novembre dello scorso anno, il sito dell’ufficio immigrazione del Canada era saltato, sommerso da un sovraccarico di accessi, provenienti perlopiù dagli Stati uniti. L’annuncio, ripetuto durante tutta la campagna elettorale da parte del candidato repubblicano, di voler cacciare milioni di immigrati irregolari, soprattutto ispanici, che risiedono spesso da decenni nel paese e di chiudere le frontiere anche di fronte ai rifugiati di guerra, era bastato a scatenare un’ondata di paura. Il varo del discusso muslim ban e l’inizio della caccia agli indocumentados, dopo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi