closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Germania poco amata ma insostituibile

Ursula von der Leyen. La nuova «sovrana» dell’Unione europea

Ursula von der Leyen al momento dell'elezione

Ursula von der Leyen al momento dell'elezione

Angela Merkel ha potuto festeggiare con serenità e non poche soddisfazioni il suo compleanno dei giorni scorsi. Né il fuoco amico, né quello nemico sono riusciti a scalfirla nel passaggio tempestoso che va dalla cosiddetta «crisi dei migranti» all’elezione di Ursula von der Leyden alla presidenza della Commissione Europea, passando attraverso il diktat imposto alla Grecia che le aveva procurato qualche rappresentazione con baffetti hitleriani. Da tempo si diceva che i tedeschi si erano ormai stufati della sua eterna permanenza alla Cancelleria e il partito da lei guidato subiva importanti emorragie di voti. Ma meno dei suoi partner socialdemocratici e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.