closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Erasmus, la promessa mancata. Arriva Alan Turing

Brexit. Sul programma per studenti Boris Johnson non ha rispettato i patti. Nicola Sturgeon bolla la decisione come «vandalismo culturale», la Scozia sarebbe intenzionata a chiedere al governo centrale una deroga

La University College London

La University College London

Il programma Erasmus non corre il minimo rischio, aveva garantito lo scorso gennaio Boris Johnson appena un anno prima di firmare un epocale accordo di libero scambio con l’Unione europea che puntualmente sacrificava nel nome del nazional-sovranismo anche il medesimo programma Erasmus. Troppo costoso l’Erasmus. Al suo posto ecco l’autarchico programma Alan Turing, dall’omonimo matematico inglese eroe di guerra postumo con annessa acclamata biopic cinematografica, dal costo ridotto di cento milioni di sterline ulteriormente intaccabili da future spending review. Dovrebbe provvedere circa 35mila studenti, universitari e non, britannici di borse per studiare temporaneamente nelle università di tutto il mondo a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi