closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Email-gate: Hillary Clinton esonerata

Stati Uniti. Non sarà aperto alcun procedimento penale: l’Fbi «grazia» l’ex segretario di Stato sulla vicenda della corrispondenza top-secret inviata e ricevuta da un server privato. L'avversario repubblicano Trump: «Un complotto»

La candidata democratica e ex segretario di Stato Hillary Clinton

La candidata democratica e ex segretario di Stato Hillary Clinton

Il Ministero di Giustizia americano non formalizzerà in un procedimento penale l’inchiesta dell’Fbi sulle possibili irregolarità da parte di Hillary Clinton nella gestione della corrispondenza e-mail durante il suo mandato come segretario di Stato. L’attuale candidata democratica in pectore alla presidenza degli Stati uniti era stata accusata di aver gestito la corrispondenza, anche top secret, del suo dicastero da un server personale che aveva fatto allestire nella sua abitazione, esponendo potenzialmente corrispondenza diplomatica o segreti di Stato al pericolo di intercettazione. L’annuncio fatto ieri dal direttore dell’Fbi James Comey chiude così una vicenda che si trascinava da oltre due anni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.