closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dopo Dallas, l’America di Obama alla prova

Stati uniti. Continuano le manifestazioni contro gli omicidi di polizia. Arrivati a 570 da gennaio. Ieri a Houston ucciso un altro nero. L’attacco dell’estrema destra al discorso del presidente «keniota e musulmano».

Stati uniti, protesta a Phoenix dopo l'uccisione dei neri

Stati uniti, protesta a Phoenix dopo l'uccisione dei neri

Nell’America post-Dallas proseguono le manifestazioni contro gli omicidi di polizia. Anche ieri #Blacklivesmatter ha organizzato presidi, assemblee e cortei in numerose città perlopiù pacifici anche se ci sono stati una settantina di arresti e a Phoenix la polizia ha usato i lacrimogeni per disperdere una manifestazione per i diritti civili dopo che il capo della polizia ha «determinato che aveva esaurito la propria utilità». Pur nella condanna unanime della strage texana, il movimento antirazzista è deciso a mantenere alta la pressione politica sulla questione della strage di neri per mano della polizia, respingendo gli allarmismi sulla guerra razziale agitati da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.