closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

David Cronenberg: «Hollywood teme le novità»

Venezia 75. Master class con il regista canadese premiato con il Leone d'Oro alla carriera: «Da ragazzo volevo fare lo scrittore, poi grazie a Fellini ho capito che il cinema era arte»

David Cronenberg

David Cronenberg

A differenza di tanti registi che negli ultimi tempi hanno preso posizione sullo streaming e le nuove piattaforme con un’elogio della sala, la pellicola, il grande schermo, David Cronenberg - che a Venezia ha tenuto ieri una masterclass in occasione della sua premiazione con il Leone d’oro alla carriera - si è detto del tutto entusiasta delle possibilità offerte dalle nuove tecnologie. Il regista ha tessuto infatti l’elogio di Netflix - «spero che mi stiano sentendo e che mi offrano un lavoro», scherza - sostenendo come l’operato della piattaforma offra delle possibilità «rivoluzionarie». E in primo luogo l’apertura verso la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.