closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Dai fatti della scuola Diaz alla vita di un ragazzo come Carlo Giulian

Graphic novel. Due riproposte della casa editrice BeccoGiallo raccontano i fatti genovesi di vent'anni fa da diverse prospettive

Dal graphic novel «Carlo Giuliani, il ribelle di Genova»

Dal graphic novel «Carlo Giuliani, il ribelle di Genova»

Il G8 vent’anni dopo. Due graphic novel per quanti c’erano e per quanti non c’erano. Due riproposte della casa editrice padovana BeccoGiallo. Due varianti del giornalismo disegnato, l’una che punta su effetti di realismo e obiettività, cioè sul ‘modello dossier’, l’altra che opera una commistione tra giornalismo e narrazione finzionale. In Dossier Genova G8. I fatti della scuola Diaz (BeccoGiallo, pp. 172, euro 18), Gloria Bardi, sceneggiatrice, e Gabriele Gamberini, disegnatore, optano per l’illustrazione di un ‘documento ufficiale’: il rapporto della procura di Genova sulle azioni e i comportamenti dei poliziotti, che la sera del 21 luglio 2011 irruppero nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.